La catena del branco 2: l'SFP contro il bullismo

LA CATENA DEL BRANCO 2: L’SFP CONTRO IL BULLISMO Continua il nostro impegno contro il bullismo, fenomeno diffuso tra i giovani e che vede spesso i genitori in difficoltà nell’affrontare…

La learning week

Anche quest'anno si è svolta la "learning week": una settimana in cui l'insegnamento tradizionale lascia spazio a corsi di recupero, attività di potenziamento, uscite didattiche e molto altro! Tra le…

Meraviglioso Mistero: Dio si è fatto bambino!

Meraviglioso Mistero: Dio si è fatto bambino! Arriva solo una volta all'anno. E' la più speciale di tutte le feste, è il momento in cui capisci veramente cos'è l'amore. E'…

Alcune notizie dalla nostra S.F.P.

ALCUNE NOTIZIE DALLA SCUOLA DI FORMAZIONE PROFESSIONALE ENAC Veneto dell’Istituto Canossiano di Treviso Visita al FABLAB Accompagnati dalle professoresse Montagner e Lorenzon, martedì 19 novembre gli alunni della classe 2aDuale…

Quando la scuola inserisce nel mondo del lavoro

Evento “Scuola e lavoro si incontrano” presso l’Istituto Canossiano di Treviso   Scuola e lavoro possono incontrarsi, veramente. Con le opportunità offerte dalla sperimentazione del Sistema Duale le imprese possono…

Visita all'Università di Udine

Mercoledì 20 novembre le classi 1^A e 1^B dell'Academy hanno visitato l'Università di Udine. Le nostre ragazze e ragazzi hanno potuto vivere un accenno di vita universitaria seguendo lezioni di…

Collaborazione e apprendimento grazie alle nuove tecnologie

La Scuola di Formazione Professionale della Fondazione ENAC Veneto Istituto Canossiano di Treviso ha inaugurato un nuovo laboratorio informatico frutto di un progetto che intende facilitare la collaborazione tra gli allievi e promuovere un apprendimento più efficace.

Questo nuovo ambiente è un’avanguardistica aula informatica che accoglie ventisette computer iMac di ultima generazione con i quali gli alunni della scuola, sotto la guida dei docenti, potranno cimentarsi nella realizzazione di progetti grafici e di attività multimediali per un apprendimento sempre più motivato, spontaneo e soprattutto al passo con i tempi.

L’organizzazione spaziale a isole dei nuovi dispositivi si presta infatti allo sviluppo e alla sperimentazione di una didattica cooperativa attraverso la quale gli studenti potranno non solo apprendere abilità e competenze pratiche ma anche sviluppare progetti divisi in piccoli gruppi, aiutandosi reciprocamente e sentendosi corresponsabili dell’elaborato finale.

L’investimento è stato fortemente desiderato e voluto dalla direzione, mossa dalla convinzione che il pieno potenziale delle nuove tecnologie si realizzi quand’esse migliorano l’efficacia di un ambiente di apprendimento e dal proposito che questi computer favoriranno e sosterranno l’acquisizione di conoscenze in maniera profonda e significativa, favorendo un approccio didattico attivo.

Andrea Michielan, direttore della S.F.P. : "Questo luogo è stato studiato e pensato per dare la possibilità agli allievi di sperimentare una didattica in grado di concretizzare le loro idee; riteniamo che quando c’è la possibilità di realizzare dei progetti nel confronto con gli altri allora l’apprendimento diventa autentico e capace di far crescere le persone".

labnuovo