Buon Natale a tutti!

ANCHE I PIÙ PICCINI VI AUGURANO BUONE FESTE!!!! I bambini delle classi 1^A e 1^B, a nome di tutti gli alunni della scuola primaria, desiderano fare a tutti voi i…

Il progetto CR.ES.CO. alla Scuola Secondaria di I Grado: CReatività, ESpressività e COmpetenze.

Anche quest’anno i ragazzi della Scuola secondaria di primo grado si sono cimentati nelle attività del CRESCO, un progetto che nasce dalla volontà di far esprimere e riflettere gli studenti…

Il Liceo teatrale su Rete Veneta

Il Preside e il prof. Davide Stefanato, assieme ad alcuni alunni, hanno partecipato alla trasmissione "Sveglia veneti" su Rete Veneta il 2 dicembre scorso. E' possibile vedere la puntata cliccando…

Il nostro NO alla violenza sulle donne

In occasione della Giornata Internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne gli alunni della SFP E.N.A.C. Veneto dell'Istituto Canossiano "Madonna del Grappa" hanno realizzato un breve video per dire…

Giorni a confronto

GIORNI A CONFRONTO Riflessioni da parte di bambini della 5a primaria sui primi mesi di scuola, un confronto da chi ha vissuto la scuola prima e dopo il Coronavirus. “Era…

Si "parte"!

Giovedì 15 ottobre si è svolto l’Erasmus Day alla SFP ENAC Veneto dell’Istituto Canossiano “Madonna del Grappa” di Treviso. Malgrado l’incertezza dettata dal periodo e la difficoltà di viaggiare nel…

Educare alle intelligenze multiple

Durante le prime settimane di lezione, alle classi prime della SFP ENAC Veneto dell’Istituto Canossiano “Madonna del Grappa” di Treviso, è stato proposto da parte delle prof.sse Deborah Galiazzo e Laura Modesto l’intervento “Sensibilizzazione ai DSA e sulla diversità negli Apprendimenti”. 

L’obiettivo principale degli incontri è stato quello di far conoscere e di consapevolizzare i ragazzi rispetto alle tematiche legate ai Disturbi Specifici dell’Apprendimento e più in generale alle diverse modalità di apprendimento ed elaborazione durante lo studio. 

Ai ragazzi si è voluto far passare il messaggio che avere dei disturbi nell’apprendimento non vuol dire essere poco intelligenti, ma semplicemente vedere e recepire le cose in modo diverso. Come diceva Gardner ci sono tanti tipi di intelligenze diverse e ognuna ha il suo valore: chi ha capacità logico matematiche non è migliore o più intelligente di chi ha capacità musicali! 

Durante gli incontri si è cercato di fare immedesimare i ragazzi con le difficoltà che ogni giorno incontrano nello studio le persone con DSA, attraverso delle attività didattiche che simulavano la lettura per i dislessici e la scrittura per i disgrafici. Queste semplici simulazioni hanno sensibilizzato i ragazzi rispetto a come ci si possa sentire ad avere difficoltà di apprendimento e ad essere presi in giro per questo. 

La nostra speranza è quella che ogni studente si senta intelligente e in grado di dare il suo meglio, grazie ad un metodo di studio adatto alle sue caratteristiche.