I ragazzi della scuola media al Festival Mare di Libri di Rimini

  Durante il mese di giugno, i ragazzi di prima e seconda media hanno partecipato al Festival dei ragazzi che leggono, "Mare di Libri", a Rimini.   I nostri studenti sono…

Spettacolo teatrale dei ragazzi di III media

  Le classi terze anche quest'anno si sono cimentate nel mettere in scena uno spettacolo teatrale. La novità, per quest'anno, è stata la proficua collaborazione con i ragazzi della quarta…

Una primavera ricca di attività

In questa primavera l'attività curricolare dei Licei si è arricchita di numerose attività, iniziative, uscite e viaggi d'istruzione. Ecco una carrellata di immagini di alcune di esse. Viaggio d'istruzione a…

Canossiane in corsia!

In questi giorni di maggio é terminato il Progetto “Storie per grandi e piccini...Storie per non dimenticarsi di essere stati bambini” delle classi Quinte della Scuola Primaria che ha trovato…

Centri estivi 2022!

Per il terzo anno consecutivo l’Istituto Canossiano è felice di accogliervi ai CENTRI ESTIVI e di trascorrere insieme a voi un’altra estate ricca di laboratori, giochi e divertimento!!!! È aperto…

L'accoglienza raccontata ai ragazzi: la testimonianza di Nicoletta Ferrara

Le classi seconde della scuola Media, all'interno del progetto "Cr.Es.Co", il 20 aprile 2022 hanno avuto la possibilità di incontrare Nicoletta Ferrara e di ascoltare la sua testimonianza. Nel 2015,…

Nel corso dell’anno gli studenti del percorso grafico hanno fatto visita agli spazi di FabLab Treviso e del Museo della Stampa e del Design Tipografico a Cornuda.
Fab Lab, punto di riferimento per lo sviluppo dell'innovazione e lo scambio di idee nel territorio, mette a disposizione spazio e risorse a chi vuole progettare e creare prodotti utilizzando strumenti per la fabbricazione digitale. Le classi hanno visto in azione gran parte delle attrezzature tecnologiche disponibili: dal taglio e incisione laser per la creazione e personalizzazione di gadget, materiale promozionale, modellini, oggetti di design, alle più recenti tecnologie produttive per effettuare stampe 3D e scansioni 3D.
La Tipoteca è uno spazio polifunzionale dove archivio, museo, officine di restauro e di stampa, laboratorio e biblioteca sono le molteplici realtà. Le classi hanno visitato il Museo, tra torchi da stampa, monotype americane e altri cimeli appartenenti al mondo delle arti grafiche, successivamente ingegnarsi nel laboratorio di laboratorio di composizione e stampa, disposto i caratteri mobili sul compositoio e con l’aiuto di un tecnico addetto hanno stampato il tutto.

IMG 1055 min

IMG 1057 min

IMG 1059 min

WhatsApp Image 2022 04 08 at 16.57.39

WhatsApp Image 2022 04 08 at 16.57.37 1

WhatsApp Image 2022 04 08 at 16.57.37

WhatsApp Image 2022 04 08 at 16.57.35

Da anni le scuole di formazione canossiana di Verona e Treviso propongono percorsi duali per il conseguimento del diploma professionale.
Il sistema duale dà la possibilità ai nostri allievi di specializzarsi nel contesto lavorativo, affiancando l’apprendimento in aula all’acquisizione di competenze pratiche, grazie a un periodo di formazione vissuto direttamente in azienda (da qui il termine “duale”).
ENAC Veneto crede fortemente nelle potenzialità formative di un apprendimento combinato scuola/azienda e ha formato i propri tutor sul modello duale tedesco promosso dalla Camera di Commercio Italo-Germanica (AHK Italien) attraverso la società ad essa affiliata, Dual Concept.
Dual Concept ha come obiettivo la promozione e l’erogazione di percorsi di formazione duale sul modello tedesco, realizzando, contestualmente, delle collaborazioni forti con le imprese delle province di Verona e Treviso. Tali collaborazioni hanno avvicinato mondo scolastico e mondo aziendale permettendo un dialogo ed un ritaramento continuo delle competenze per far fronte alle esigenze del mercato del lavoro.
A premiazione di questo cammino, ENAC Veneto ha recentemente ottenuto da Dual Concept la certificazione attestante che i diplomi di Tecnico Grafico e Tecnico dei Servizi di Impresa delle scuole di formazione di Verona e Treviso applicano elementi di formazione duale sul modello tedesco, che costituisce un’eccellenza riconosciuta!
Facciamo tantissimi complimenti a tutto il team ENAC Veneto che opera nelle due SFP Canossiane di Verona e Treviso per il bellissimo risultato raggiunto!

Certificato Elements Fondazione ENAC 725x1024

Durante la giornata di venerdì 4 marzo il prof. Andrea Michielan,  Direttore della Scuola di Formazione Professionale ENAC Veneto di Treviso e Verona, ha tenuto online a classi unificate un breve momento di riflessione dedicato alla drammatica crisi che nelle ultime settimane ha coinvolto Ucraina e Russia.

Di seguito una sintesi di quanto è stato detto agli studentii:

Come docenti e direzione della Scuola di Formazione Professionale abbiamo pensato sia importante e doveroso fermarci un attimo e fare un momento di riflessione su quanto sta accadendo in Ucraina. E' una situazione che ci sta turbando, una situazione che non pensavamo potesse verificarsi così vicino a noi. Siamo anche preoccupati da notizie del possibile aggravarsi degli scontri.

Papa Francesco ha detto che "Chi fa la guerra dimentica l’umanità. [...] mette davanti a tutto interessi di parte e di potere. Si affida alla logica diabolica e perversa delle armi [...] la gente comune vuole la pace; [...] in ogni conflitto – la gente comune - è la vera vittima, che paga sulla propria pelle le follie della guerra". 

In questi giorni stiamo proprio vedendo come la gente comune stia subendo il rischio della vita, il dover lasciare le loro case.

Ci siamo soffermati nella lettura dell’articolo 11 della Costituzione, su come il nostro Stato debba utilizzare mezzi come il dialogo, la diplomazia, il compromesso, la mediazione. Se da tanti anni siamo abituati alla pace è anche merito dell’appartenenza all’Unione Europea, che promuove il dialogo e gli scambi; avvenimenti come questo ci fanno capire quanto importante sia questa appartenenza. Quello che ci viene chiesto è di non essere indifferenti, di approfondire e comprendere il più possibile cosa avviene attorno a noi, nonostante sia "complesso". Abbiamo ricordato che è dal 2014 che ci sono tensioni e scontri: la Russia ha annesso la Crimea e due regioni hanno dichiarato l'indipendenza (nella zona del Donbass, vicina al confine con la Russia). Purtroppo si impara sempre troppo poco dalla storia.  Staremo vicini alle popolazioni che stanno subendo questa guerra in vari modi:  ricordandole, approfondendo la loro situazione e con azioni di solidarietà, anche concrete.  L'invito è quindi di cercare di comprendere le cause del conflitto, di parlarne e di confrontarsi ma con l'atteggiamento di chi vuole conoscere, non di chi vuole lo scontro, perché di aggressività ce n'è già abbastanza.

Pensiamo che il dovere della scuola sia promuovere una cultura della pace, della mediazione. 

Oggi, 7 febbraio, è la Giornata mondiale contro il bullismo e il cyberbullismo. Come Scuola di Formazione Professionale aderiamo con forza alla campagna di sensibilizzazione e lotta ad ogni forma di bullismo.
Tutti gli insegnanti della scuola si sono formati sul tema e recentemente è stato aggiornato il protocollo antibullismo (visionabile nel Regolamento a pag. 20, disponibile al seguente link: http://www.canossiane-treviso.it/jdownloads/CFP/POF/regolamento_sfp_21_22.pdf) in cui sono precisate procedure, interventi educativi e misure disciplinari nei casi in cui si verifichino fenomeni di bullismo e cyberbullismo. Di tutto ciò gli studenti e le studentesse di tutte le classi, a inizio anno, sono stati messi a conoscenza attraverso interventi mirati a cura del direttore prof. Andrea Michielan e della prof.ssa Deborah Galiazzo e in ogni aula sono presenti e facilmente accessibili schede di segnalazione per casi di bullismo e cyberbullismo.

Il trimestre della SFP si è concluso con un mese ricco di eventi e iniziative che hanno visto protagonisti studentesse e studenti.

Nell’ambito dell’orientamento post-diploma, Venerdì 10 dicembre gli studenti della classe 4^G, accompagnati dalla prof.ssa Alessandra Montagner, si sono recati a visitare lo IED (Istituto Europeo di Design): “nato nel 1966 grazie alla felice intuizione di Francesco Morelli è oggi un’eccellenza italiana di caratura internazionale che opera nel campo della formazione e della ricerca nelle discipline del Design e della Comunicazione, una fucina di idee e un centro in cui prendono forma professionalità di nuova generazione” a cui i nostri studenti, una volta raggiunto il diploma professionale potranno accedere (per maggiori informazioni sui corsi della scuola, visitare il sito: https://www.ied.it/chi-siamo/un-network-internazionale)

Palazzo Balbi, piazza S. Marco e Fondaco dei Tedeschi sono solo alcune delle tappe di un’avvincente caccia al tesoro fotografica e culturalmente ricca di curiosità per Venezia che lunedì 20 dicembre hanno vissuto gli studenti della classe 3^A. Accompagnati dalle prof.sse Ornella Carpenè e Alessandra Vian, durante l’uscita i ragazzi hanno scoperto che, come affermava Enzo Biagi, “Venezia ha un suo ritmo da sempre: e bisogna scoprirlo passeggiando per le viuzze o girando per i canali”.

Mercoledì 22 dicembre presso il teatro della scuola le classi terze hanno potuto assistere a una lezione spettacolo dal titolo “La cantica delle canzoni. Viaggio di un cantautore nel Purgatorio”: in occasione dei 700 anni dalla morte del Sommo Poeta un giovane attore, Matteo Campagnol, e l’attrice, regista, insegnante nonché studiosa e appassionata di Dante Paola Bigatto, mescolando linguaggi della musica e della narrazione teatrale, hanno magistralmente raccontato la topografia, le regole e le caratteristiche del Purgatorio dantesco, seconda cantica “poco frequentata” della Divina Commedia.

Questo dicembre ricco di iniziative si è infine concluso sempre mercoledì 22 dicembre con il tradizionale saluto di fine anno, un’importante occasione comune che ci ricorda di essere una comunità educativa che condivide valori che ci avvicinano e ci motivano. Nel salutare e augurare buone feste il direttore Andrea Michielan ha ricordato a studenti e docenti l’importanza di curare la propria rete di relazioni e di  investire bene il tempo per se stessi ed ha sottolineato il ruolo fondamentale della comunità scolastica come contesto in cui affrontare la propria crescita personale e il proprio riscatto sociale. Pensando alle vacanze di Natale infine il direttore ha invitato a “vivere i cambiamenti e le limitazioni come sfide e occasioni per crescere e vedere il futuro con ottimismo perché la visione del futuro influenza il nostro presente”.

Il saluto natalizio è stato inoltre l’occasione per premiare il vincitore del tradizionale concorso fotograficocon cui dal 2013 la scuola di formazione ricorda, con una delle sue grandi passioni, ovvero la fotografia, il suo giovane studente Simone Conte. Il tema del concorso era “Geometrie” e a premiare i ragazzi vincitori (al terzo posto Gergana Marangon di 1^G, al secondo posto Angelo Meneghetti di 4^G, e al primo posto Eric Ulian di 4^G) sono stati Antonietta Trevisan, madre di Simone, insieme al direttore Andrea Michielan, al prof. Francesco Cazzin, ideatore del concorso, e al prof. Mauro Antonello.

Di seguito le foto della classe 4^G in visita allo IED, della classe 3^A in uscita a Venezia, della lezione spettacolo "La cantica delle canzoni. Viaggio di un cantautore nel Purgatorio" e la foto di Eric Ulian viincitore del concorso fotografico "Geometrie".

 

WhatsApp Image 2021 12 21 at 10.09.15

WhatsApp Image 2021 12 21 at 10.36.04

WhatsApp Image 2021 12 22 at 10.15.58

WhatsApp Image 2021 12 22 at 12.45.36